Catalogo online

Officine medicee

Diomede con il Palladio

seconda metà sec. XV
N. Inventario
22SCP0035
Tipo di oggetto
placchetta
Dimensioni
41.8 x 51.5 mm
Posizione
Sala 5
Stato
Esposto
Collezione
Collezione Mario Scaglia

Descrizione dell'opera

Secondo il mito greco Diomede, re di Argo, arrivò fino a Troia per rubare il Palladio. Si trattava di una statuetta di Atena che, secondo la leggenda, proteggeva la città che la deteneva. Tuttavia, l’ignaro Diomede rubò solo una copia della statua, non riuscendo così a garantire la salvezza alla sua città. Questa placchetta è la riproduzione in bronzo di un calcedonio inciso e firmato da Dioskourides rinvenuto a Roma nel 1437 e, da quel momento, parte delle pià importanti collezioni di gemme antiche, come quella di papa Paolo II, al secolo Pietro Barbo.