SCUOLA PRIMARIA | Età 6-10 anni

Scarica le proposte educativo didattiche per l’anno 2020 – 2021
INFO E COSTI

Per prenotazioni contatta il Call Center: 035 4920090 (lun-ven 9.00-18.00 | sa 9.00-13.00)

Numero di persone per ogni gruppo da concordare in base alle norme anti-Covid vigenti.

Biglietti ingresso gratuiti per studenti e 2 accompagnatori/gruppo

Prevendita 1 €/studente | 1,50 €/adulto

Percorsi guidati e percorsi interattivi IT 70 € – EN 90 €

Percorsi guidati con laboratorio IT 110 € – EN 130 €

Per informazioni e preventivi personalizzati scrivi a servizieducativi@lacarrara.it


CONOSCERE – Attività in Museo

 

Ti racconto…

Percorso interattivo

Abbiamo preparato per te e i tuoi compagni un libro speciale, sembra una piccola valigia, invece è un teatro portatile! Si chiama kamishibai ed è fatto di tanti racconti da sfogliare, guardare e ascoltare; è in grado di trasportarti dentro i dipinti, condurti nel mondo dentro le storie del Museo, di emozionare…

 

GRANDI CLASSICI

 

Colori da… cucinare!

Percorso guidato con laboratorio

In Pinacoteca

Il percorso sollecita i bambini alla scoperta di materiali, pigmenti, tecniche pittoriche antiche, educando all’osservazione e al loro riconoscimento.

In laboratorio

I partecipanti scoprono e manipolano gli “ingredienti” e gli strumenti utilizzati dagli artisti, realizzando con essi il loro dipinto.

 

Storie di ritratti e autoritratti emozionali

Percorso guidato con laboratorio

In Pinacoteca

Il percorso interattivo conduce alla scoperta e alla conoscenza dei ritratti, di ognuno si rilevano le caratteristiche fisiche e lo stato d’animo. I partecipanti “entrano nei panni” del personaggio, interpretandone la postura e l’espressione, lo stato d’animo, l’educatore li immortala in una fotografia. In laboratorio si elabora il ritratto di una compagna/un compagno, entrando in relazione con le sue emozioni e lasciandosi ispirare dai dipinti osservati. Al termine si condivide la visione delle fotografie e dei ritratti con il commento dei partecipanti, per riflettere sulla relazione con il ritratto originale. Le fotografie sono consegnate all’insegnante, al quale si chiede di portare una propria pen drive.

 


EDUCARE ATTRAVERSO L’ARTE

 

I codici segreti dell’arte

Percorso guidato con laboratorio

In Pinacoteca

Alcune opere del museo nascondono messaggi segreti! Sembrano giocare a fare le misteriose, comunicando tra loro, divertendosi a sfidare chi non sa decifrare i loro codici. Gestualità, oggetti e animali all’epoca della loro realizzazione erano messaggi comprensibili, oggi si devono decodificare per svelarne il significato. Nel percorso guidato in museo si scoprono i metodi per decifrarli, imparando a riconoscerli.

In laboratorio

I partecipanti realizzano un autoritratto “in codice”: un rebus che parla di no e che solo chi li conosce bene può intuire, comprendere e spiegare.

 

Il perfetto conoscitore

Percorso guidato con laboratorio

In Pinacoteca

Un percorso per esercitarsi a diventare conoscitori del museo: i partecipanti scoprono il museo e imparano a leggere lo spazio espositivo e le opere.

In laboratorio

L’esperienza si concretizza con la compilazione della “carta del perfetto conoscitore”, strumento di lettura per diventare utenti consapevoli in ogni museo.

 


INCONTRARE – Attività a scuola  

 

INFO E COSTI

Per informazioni e preventivi personalizzati scrivi a servizieducativi@lacarrara.it

Attività in classe 50 €/ora | Il prezzo non include eventuali costi aggiuntivi derivanti da obblighi per il rispetto delle norme anti Covid-19 vigenti al momento dello svolgimento dell’attività.

 

Il bestiario nell’arte

In classe

Le opere del museo entrano a scuola svelando le proprie simbologie misteriose e i significati nascosti all’interno dei dipinti o nei diversi contesti culturali. Nella fase di laboratorio i partecipanti realizzano un bestiario fantastico sperimentando la tecnica dell’acquerello oppure la costruzione di un bestiario con materiali e tecniche differenti.

In Museo

S’incontrano e si riconoscono gli animali osservati in classe osservando da vicino le opere, scoprendo le storie narrate dagli artisti e dagli animali stessi!

 

In Carrara è Carnevale tutto l’anno! Costumi, personaggi e storie

In classe

Una selezione di opere del museo proietta i bambini nel Settecento veneziano, nella stagione del celebre Carnevale. Le vedute di Piazza San Marco sono il palcoscenico per narrare di personaggi e maschere, costumi e musiche d’epoca, nel segno del legame artistico, politico ed economico che associa Venezia a Bergamo per molti secoli.

Dopo l’osservazione dei dipinti e di elementi evocativi, i partecipanti realizzano alcune tipologie di maschere, interpretazioni fantasiose e personali di quelle dipinte da Longhi.

In Museo

Il percorso guidato in museo (da svolgersi dopo gli incontri in classe) – facoltativo e caldamente consigliato – è introdotto da alcune note del musicista veneziano Vivaldi e si svolge nelle sale del Settecento; i partecipanti indossano le loro maschere confezionate in classe.

 

Mitici!

In classe

Durante gli incontri in classe (quelli suggeriti sono 4) i partecipanti apprendono l’origine dei miti nelle varie culture e le caratteristiche ricorrenti dei personaggi delle narrazioni leggendarie; poi approfondiscono le storie che hanno ispirato alcune opere esposte in Accademia Carrara e le modalità scelte dagli artisti per narrarle, imparando a riconoscerne i caratteri comuni.

Nella fase laboratoriale ognuno realizza su cartoncino una propria creatura mitica, unica e personalizzata, riflettendo sul proprio vissuto e interpretando sé stesso; si uniscono poi in un unico fregio narrativo.

In Museo

Il percorso guidato in museo (da svolgersi prima o dopo gli incontri in classe) – facoltativo e caldamente consigliato – conduce i partecipanti alla scoperta delle opere esposte in Carrara che raccontano i miti.

 

Viva la natura morta!

In classe

La natura morta è un genere con una propria identità e delle proprie regole. Il cibo, i fiori, gli strumenti musicali, oggetti simbolici possono diventare protagonisti di dipinti e fotografie. Durante gli incontri in classe (1 o 2) si impara a riconoscere il genere pittorico della natura morta e a crearne una personalizzata.

Il percorso può prevedere collegamenti con i temi dell’alimentazione sana e dell’ecologia oppure favorire collegamenti con il proprio vissuto e l’espressione del proprio vissuto.

In Museo

Il percorso guidato in museo (da svolgersi prima o dopo gli incontri in classe) – facoltativo e caldamente consigliato – conduce i partecipanti alla scoperta delle nature morte di diversi artisti esposte in Carrara.                                                          

 


La Carrara con Brescia Musei

In viaggio! Tra un museo e l’altro

Durata 3 ore e 30’ (esclusi spostamenti autonomi)

Costo 14,00 € per studente: comprensivo di ingresso nei 2 musei e attività didattica

Prenotazioni T. 030 2977833-834 – F. 030 2978222 | santagiulia@bresciamusei.com

(da lunedì a domenica, ore 10.00 – 16.00).

Brescia e Bergamo si preparano a diventare capitali italiane della cultura. E voi, conoscete il patrimonio artistico di queste straordinarie città? Fondazione Brescia Musei e Accademia Carrara vi invitano ad intraprendere un vero viaggio alla scoperta delle due pinacoteche cittadine. Due avventure ricche di scoperte per conoscere pittori, scultori e le tante storie dell’arte; due attività diverse per sviluppare competenze ed esercitare abilità; due città che diventano ancora più vicine!

 

La Carrara con l’Orto botanico “Lorenzo Rota

Piante e dipinti: storie di trasformazioni

Percorso interattivo

Durata 2 ore e 30’ (esclusi spostamenti)

Costo 140 €

Un percorso esperienziale che inizia dall’Orto Botanico in Città Alta e si conclude nelle sale della Pinacoteca per scoprire come la natura sia presente anche nei dettagli più impercettibili di un’opera d’arte. Gli educatori conducono l’osservazione svelando come alcune delle specie vegetali siano componenti indispensabili per la realizzazione di dipinti, cornici e sculture conservate in museo: alberi ad alto fusto per i legni, petali, foglie e radici per i pigmenti vegetali, lino e canapa per le tele.