SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO | Età 11-14 anni

SPECIALE MOSTRA
Cecco del Caravaggio, l’allievo modello

Maestri e allievi, da Caravaggio all’Accademia Carrara

Percorso guidato con laboratorio

Nelle sale del museo e della mostra

Pittori si nasce o si diventa? Anche gli artisti più famosi hanno avuto un maestro da cui hanno imparato i segreti del mestiere e le loro storie sono custodite nelle loro opere d’arte e nei musei di tutto il mondo. In questo percorso ti raccontiamo – per la prima volta in assoluto – la vita di Francesco Boneri detto Cecco, allievo del famoso Caravaggio a Roma per poi percorrere le sale del museo alla scoperta di maestri e allievi, colleghi di studio e amici che percorrevano le sale dell’Accademia Carrara qualche decennio fa.

In laboratorio

Cecco diventa il nostro maestro: seguendo le sue indicazioni preziose, realizziamo la nostra opera da veri allievi modello!

  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… storia, arte e immagine

Profili di ieri e di oggi

Percorso guidato con laboratorio

Nelle sale del museo e della mostra

Quando non esistevano le storie di Instagram o i Canali YouTube bisognava compiere grandi imprese oppure essere eroi virtuosi per diventare famosi ed essere immortalati in ritratti ufficiali, dipinti e sculture. Spesso, i personaggi importanti venivano rappresentati di profilo, come gli antichi imperatori romani. Incontriamo insieme alcuni protagonisti del passato cercando di capire le scelte degli artisti che li hanno rappresentati. Quando gli occhi saranno diventati esperti diventiamo protagonisti a nostra volta mettendo in luce i meccanismi della comunicazione di ieri e di oggi.

In laboratorio

I partecipanti scelgono un ritratto e lo interpretano, grazie a un gioco di luci ed ombre, trasformandolo in un contenuto “social” legato al personaggio.

  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… CITTADINANZA DIGITALE
  • Ti consigliamo questa attività se ti interessano… storia, arte e immagine

Volta la carta!

Percorso guidato interattivo

Nelle sale del museo e della mostra

L’attività è ispirata al libro di Italo Calvino Il Castello dei destini incrociati, in cui alcuni personaggi si incontrano in una locanda dopo aver attraversato un misterioso bosco che li ha resi muti. Desiderosi di comunicare gli uni con gli altri, utilizzano l’unico mezzo narrativo a loro disposizione: un mazzo di tarocchi. Le carte da tarocchi conservate in Accademia Carrara (un mazzo originale e antichissimo!) sono il filo conduttore del percorso, l’input per svelare le storie raccontate nelle opere e per intrecciare nuove trame, fantasiose, personali, corali, “racconti per immagini”.

  • Ti consigliamo questa attività se… incontri il museo per la prima volta
  • Ti consigliamo questa attività se ti interessa… sperimentare con i discorsi e le parole

LA CARRARA SU MISURA PER TE
Proposte per le scuole in museo

Il Museo: una storia meravigliosa!
Percorso guidato con laboratorio
Nelle sale del museo
In città c’è un museo che ha più di duecento anni. Il suo volto è austero e le sue sale lasciano tutti a bocca aperta, ma l’aspetto più entusiasmante è che questo luogo appartiene anche a te! Se non lo conosci ancora, questo percorso fa proprio al caso tuo: ti portiamo alla scoperta di dipinti famosi e oggetti camuffati da opere d’arte, ti raccontiamo la storia del conte Giacomo Carrara, che ci ha lasciato la sua preziosa collezione.
In laboratorio
Concludiamo la nostra avventura realizzando un museo portatile, quello che racconta di te e dei tuoi sogni!

  • Ti consigliamo questa attività se… incontri il museo per la prima volta
  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… EDUCAZIONE CIVICA

Bergamo (in)visibile: la città nel museo
Percorso guidato interattivo
Nelle sale del museo
Un percorso che assomiglia ad un viaggio nel tempo, da fare mappa alla mano per conoscere Bergamo città della Serenissima, le sue attività produttive, i commerci, il rinnovamento urbanistico. A guidarci in questo itinerario sono le opere conservate in museo, che mettono in contatto la città del passato e quella presente, le persone e i momenti che danno il volto alla città. Perfetto per scoprire la città Capitale Italiana della Cultura 2023.

  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… EDUCAZIONE CIVICA
  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura, storia, arte e immagine

I CARE: Ci tengo! | NEW!
Percorso guidato interattivo
Nelle sale del museo
Il museo è quel luogo dove le opere si conservano non solo per essere guardate, ammirate, studiate, ma anche per essere scelte e davanti a cui poter dire: I care! Ci tengo, m’importa… Le opere d’arte raccontano, attraverso le immagini, la vita e i suoi cicli, parlano dei gesti e degli sguardi che contano, dei desideri e delle speranze di cui avere cura, bisbigliano persino consigli che possono aiutarci a trasformare, nei momenti difficili, un rametto secco in qualcosa di bello, in un’opportunità. Ispirandoci allo yarn bombing, costruiamo con un rametto secco un amuleto o un colorato promemoria da portare con noi per ricordare che da soli o con gli altri, con creatività e fiducia abbiamo la possibilità di trasformare i rametti secchi in qualcosa di generativo.

  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… INCLUSIONE

I segreti del restauro | NEW!
Percorso guidato con laboratorio
Nelle sale del museo
Uno dei compiti del museo è quello di conservare le opere d’arte e prendersene cura. In questo percorso scopriamo alcune tecniche di restauro e come si sono evolute nel tempo. Osserviamo le opere e proviamo a cogliere le differenze tra prima e dopo il restauro soffermandoci sui risultati delle indagini diagnostiche (fluorescenza UV, raggi X…).
In laboratorio
Tocca ai ragazzi restaurare una delle opere viste con la tecnica del “rigatino”, che permette di riconoscere l’intervento da vicino ma non da lontano, e che rende l’opera pienamente leggibile.

  • Ti consigliamo questa attività se ti interessa… sperimentare con tecniche e materiali
  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… TECNOLOGIA

Profili di ieri e di oggi
Percorso guidato con laboratorio
Nelle sale del museo
Quando non esistevano le storie di Instagram o i Canali YouTube bisognava compiere grandi imprese oppure essere eroi virtuosi per diventare famosi ed essere immortalati in ritratti ufficiali, dipinti e sculture. Spesso, i personaggi importanti venivano rappresentati di profilo, come gli antichi imperatori romani. Incontriamo insieme alcuni protagonisti del passato cercando di capire le scelte degli artisti che li hanno rappresentati. Quando gli occhi saranno diventati esperti diventiamo protagonisti a nostra volta mettendo in luce i meccanismi della comunicazione di ieri e di oggi.
In laboratorio
I partecipanti scelgono un ritratto e lo interpretano, grazie a un gioco di luci ed ombre, trasformandolo in un contenuto “social” legato al personaggio.

  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… CITTADINANZA DIGITALE
  • Ti consigliamo questa attività se ti interessano… storia, arte e immagine

Questione di prospettive | NEW!
Percorso guidato con laboratorio
Nelle sale del museo
Il paesaggio nelle opere d’arte non è un semplice fondale ma è ciò che gli artisti e le persone di altri tempi vedevano, vivevano e immaginavano, accoglie forme, colori, persone e simboli. E oggi, come sarebbe il paesaggio che si vede dietro la Madonna di Bellini o nel San Sebastiano di Raffaello? Esiste ancora la Venezia di Carpaccio e la Pianura Padana di Bergognone? Lo chiediamo a voi, invitandovi ad una riflessione sul paesaggio contemporaneo e sul tema della sostenibilità che ha implicazioni sul modo di vivere della collettività, ma ha anche risvolti sul piano personale.
In laboratorio
Le riflessioni emerse si concretizzano attraverso la creazione di un tunnel book, un piccolo oggetto per guardare le questioni più urgenti del nostro tempo da una nuova prospettiva.

  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… SOSTENIBILITÀ

Scopri il libro e leggi il museo
Percorso guidato con laboratorio
Nelle sale del museo
Aprire un libro è come aprire la porta su un nuovo mondo in cui parole e immagini aiutano ad orientarsi in questo avventuroso viaggio. Stavolta un libro spalanca anche le porte del museo; a guidarci il testo Rimanere di Gek Tessaro che ci propone la visita in museo come un viaggio di scoperta e di conoscenza. Il libro affronta il tema dell’osservazione prolungata di un’opera d’arte per coglierne ogni dettaglio e per entrare in contatto con essa.
In laboratorio
Ogni partecipante sceglierà un’opera da osservare con attenzione, dedicando a questa attività il giusto tempo per lasciarsi coinvolgere. Ognuno realizza un disegno ispirato allo stile delle illustrazioni del libro guida.

  • Ti consigliamo questa attività se… incontri il museo per la prima volta
  • Ti consigliamo questa attività se ti stai occupando di… EDUCAZIONE CIVICA

Un mondo a colori
Percorso guidato con laboratorio
Nelle sale del museo
Un percorso per avvicinarsi al museo accompagnati dal colore. Da soli o in coppia col disegno, i colori costituiscono forme e regalano sensazioni estetiche e interiori, tutte da scoprire.
In laboratorio
Si sperimenta un primo approccio alla tecnica dell’acquerello su carta, conoscendo i diversi pigmenti, mescolandoli e creando delle variegate palettes ispirate alle tonalità impiegate dall’artista.

  • Ti consigliamo questa attività se ti interessa… sperimentare con tecniche e materiali

Volta la carta!
Percorso guidato interattivo
Nelle sale del museo
L’attività è ispirata al libro di Italo Calvino Il Castello dei destini incrociati, in cui alcuni personaggi si incontrano in una locanda dopo aver attraversato un misterioso bosco che li ha resi muti. Desiderosi di comunicare gli uni con gli altri, utilizzano l’unico mezzo narrativo a loro disposizione: un mazzo di tarocchi. Le carte da tarocchi conservate in Accademia Carrara (un mazzo originale e antichissimo!) sono il filo conduttore del percorso, l’input per svelare le storie raccontate nelle opere e per intrecciare nuove trame, fantasiose, personali, corali, “racconti per immagini”.

  • Ti consigliamo questa attività se… incontri il museo per la prima volta
  • Ti consigliamo questa attività se ti interessa… sperimentare con i discorsi e le parole

ATTIVITÀ IN CLASSE

Che cosa accade quando si guarda un dipinto?
In classe
Per imparare a leggere un’opera d’arte, ad interpretare gli elementi che la compongono o i codici che la rendono misteriosa ai nostri occhi bisogna conoscere alcuni trucchi del mestiere. Noi ve ne sveliamo alcuni, così, ovunque andiate, potrete guardare i musei con occhi diversi!

  • Ti consigliamo questa attività se… incontri il museo per la prima volta
  • Ti consigliamo questa attività se ti interessano… storia, arte e immagine

L’arte risponde | NEW!
In classe
Le opere d’arte non sono solo “cose belle” da ammirare. Spesso sono oggetti d’uso, creati con una precisa funzione che con il tempo abbiamo dimenticato, sono la risposta ad una domanda, ma quale domanda? Cerchiamola insieme tra dipinti e altari, cassoni e spalliere, calamai e medaglie. E quali oggetti che usiamo oggi sono simili a quelli che ci sono in museo? Quali rispondono alla stessa domanda?

  • Ti consigliamo questa attività se ti interessano… storia, arte e immagine

Venezia magica: la città, la storia, le tradizioni
In classe
Le opere d’arte hanno un potere straordinario: trasportarci in altri mondi e questo percorso ci conduce nella magica Venezia! La storia, i personaggi, le feste, il Carnevale e le sue maschere, la musica, … ci troviamo ora nella città lagunare, viaggiatori del tempo e dell’arte alla scoperta dei legami tra la Serenissima e Bergamo.

  • Ti consigliamo questa attività se ti interessano… arte, storia e tradizioni

ATTIVITÀ ONLINE

Il museo arriva da voi, studenti e insegnanti, per incontrarvi e farsi conoscere. Richiedi il tuo percorso (su misura o già pronto) nella modalità Didattica a
Distanza concordando il tema più vicino al tuo programma scolastico e alle specifiche esigenze di apprendimento.


ATTIVITÀ CON ALTRI MUSEI

Per informazioni e prenotazioni scrivere a servizieducativi@lacarrara.it

LA CARRARA CON BRESCIA MUSEI
In viaggio! Tra un museo e l’altro
Durata 3 ore e 30’ (esclusi spostamenti autonomi)
Costo 14,00 € per studente: comprensivo di ingresso nei 2 musei e attività didattica
Brescia e Bergamo sono Capitale Italiana della Cultura! E voi, conoscete il patrimonio artistico di queste straordinarie città? L’Accademia Carrara e la Pinacoteca Tosio Martinengo vi invitano ad intraprendere un vero viaggio alla scoperta delle due pinacoteche cittadine. Due avventure ricche di scoperte per conoscere pittori, scultori e le tante storie dell’arte; due attività diverse per sviluppare competenze ed esercitare abilità; due città che diventano ancora più vicine!

LA CARRARA CON GAMEC
A spasso nel tempo
Percorso guidato con laboratorio
Durata 3 ore (esclusi spostamenti)
Costo 170 € + biglietto/diritto di prenotazione per l’ingresso ai musei Un museo non è abbastanza? Sei arrivato fino a qui e ne vuoi vedere due, magari con un laboratorio incredibile per concludere l’esperienza? Questa è la scelta giusta: due ore di itinerario alla scoperta delle opere dell’Accademia Carrara e della GAMeC, da Bellini e Raffaello a Kandinskij e de Chirico, scegliendo tra queste cinque piste: la linea, la luce, la forma, il colore e la materia.

Identità nel tempo: il ritratto nell’arte, da Pisanello al XXI secolo
Percorso guidato con laboratorio
Durata 3 ore
Costo 170 € + biglietto/diritto di prenotazione per ingresso ai musei

Specchio di un’epoca, testimone lucido e sincero del modo con cui gli individui hanno desiderato lasciare un’immagine di sé, del proprio potere o della propria posizione nella società a contemporanei e posteri, strumento di indagine sul rapporto tra la figura e lo spazio o sulla rappresentazione di un’identità, il ritratto è un tema che consente una cavalcata affascinante attraverso i secoli. Nel percorso guidato, che passerà attraverso le sale dell’Accademia Carrara per approdare alla Collezione della GAMeC, sarà possibile leggere in controluce il clima del gotico cortese, la suggestione dell’antico, le piccole civetterie nei vestiari e il nero plumbeo della controriforma, ma anche intuire temperamenti timidi o impetuosi, l’emergere dell’inconscio e della suggestione della metamorfosi, in un affascinante gioco di sguardi tra i visitatori e i personaggi ritratti nelle opere esposte.

Tra realtà e astrazione: il paesaggio nell’arte, da Bellini a Fontana
Percorso guidato con laboratorio
Durata 3 ore
Costo 170 € + biglietto/diritto di prenotazione per ingresso ai musei Il percorso guidato inizia in Accademia Carrara, accompagnando i partecipanti alla scoperta dell’evoluzione del paesaggio: da sfondo decorativo per scene religiose o mitologiche, fino alla sua autonomia di soggetto protagonista del dipinto, declinato con caratteri romantici o documentari. Proseguendo la narrazione, le opere della Collezione della GAMeC ci raccontano come gli artisti delle Avanguardie storiche e delle post Avanguardie interpretino il paesaggio, sviluppandone le potenzialità metafisiche, futuriste e surreali, con tecniche e stili mirati alla rielaborazione psicologico-emotiva o irrazionale della realtà conosciuta.

LA CARRARA CON MUSEO POPOLI E CULTURE – PIME
Musei in dialogo
Percorso guidato interattivo
Durata un’ora e trenta minuti
Costo 70 €
Una visita speciale per osservare le opere da punti di vista inaspettati, parlando di tradizioni, sostenibilità ambientale, educazione civica. Il percorso mette in comunicazione le opere della Carrara con quelle del Museo Popoli e Culture, collezioni distanti, storie vicine a noi, ai nostri vissuti.

LA CARRARA CON ORTO BOTANICO “LORENZO ROTA”
Piante e dipinti: storie di trasformazioni
Percorso guidato interattivo
Durata 2 ore e 30’ (esclusi spostamenti)
Costo 140 €
Un percorso esperienziale che inizia dall’Orto Botanico in Città Alta e si conclude nelle sale della Pinacoteca per scoprire come la natura sia presente anche nei dettagli più impercettibili di un’opera d’arte. Gli educatori conducono l’osservazione svelando come alcune delle specie vegetali siano componenti indispensabili per la realizzazione di dipinti, cornici e sculture conservate in museo: alberi ad alto fusto per i legni, petali, foglie e radici per i pigmenti vegetali, lino e canapa per le tele.