Carrara e dintorni

a spasso tra arte, cultura e storia di una parte di Bergamo che ha il suo cuore nell’Accademia Carrara

a cura di Tatiana Debelli e Fabiana Tinaglia

presentazione del volume

venerdì 26 giugno dalle ore 20.00 in Accademia Carrara

Comune di Bergamo e Accademia Carrara sono lieti di presentare Carrara e dintorni, la guida di un’area della città che ha il suo cuore e il suo punto di riferimento nell’Accademia Carrara. Da San Tomaso alla Noca, da Pignolo a piazzetta Delfino, da Santa Caterina a viale Giulio Cesare, un percorso dinamico e attrattivo di una zona di Bergamo Bassa ricca di arte, storia, creatività e commercio, verde e socialità.

intervengono Nadia Ghisalberti, Assessore alla Cultura e Maria Cristina Rodeschini, Accademia Carrara, e le due autrici, Tatiana Debelli e Fabiana Tinaglia

Per la serata, come per tutti i Venerdì della Carrara biglietto ridotto a 5 euro dopo le ore 20.00

e, per questa occasione, copia in omaggio del volume ai presenti.

ore 20.00 aperitivo (Salone d’onore dell’Accademia Carrara)
ore 21.00 presentazione del volume (Sala 18 dell’Accademia Carrara)
ore 22.00 visita guidata in museo 
……………………………………….

Accademia Carrara è uno dei gioielli della città di Bergamo. Lo è anche per la sua posizione nel tessuto urbano, alle pendici di Bergamo Alta, su una delle principali e storiche vie d’accesso al centro storico. La guida Carrara e dintorni diviene uno strumento di grande interesse, un manuale per conoscere e comprendere uno dei luoghi di spicco di una delle città d’arte più belle del Nord Italia.

Giorgio Gori. Sindaco di Bergamo

Nell’amministrare il bene pubblico vorrei riuscire a fare innamorare del nostro patrimonio culturale, prima ancora dei turisti, i nostri cittadini, perché siano consapevoli delle loro bellezze e peculiarità. Per questo l‘Assessorato alla Cultura ha realizzato questa guida turistica che valorizza un’area della città, quella attorno ad Accademia Carrara. Un’area vivace, culturalmente e commercialmente dove antico e contemporaneo si intrecciano per dar vita a un centro alternativo di Bergamo.

Nadia Ghisalberti. Assessore alla Cultura di Bergamo