Cercasi eroe. L’Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara interpreta Antigone di Giuseppe Diotti
24 febbraio – 27 marzo 2022

 

La Carrara Educazione e l’Accademia di Belle Arti G. Carrara stanno recuperando la tradizionale esposizione degli allievi della scuola, riallacciando i fili di una storia a lungo percorsa insieme. Dal 2016 un’opera o più opere esposte in museo diventano temi di indagine e di interpretazione da parte degli studenti dell’Accademia guidati dal professore Agustin Sanchez: un lavoro di valorizzazione e conoscenza delle collezioni del museo, di collaborazione tra Istituzioni “vicine di casa”, di connessione tra saperi e linguaggi.

Nel 2022 è la volta di Antigone condannata a morte da Creonte, dipinto da poco restituito alla fruizione del pubblico e realizzato, in una lunga gestazione, dal primo direttore della Scuola di pittura voluta da Giacomo Carrara: Giuseppe Diotti. La monumentale opera diventa, grazie al dialogo con l’Accademia di Belle Arti, la chiave per riflettere sui temi del potere, della giustizia e della figura dell’eroe. Facendo ricorso a tecniche e linguaggi diversi, 45 studenti hanno realizzato altrettante opere, tutte della stessa misura, che affiancate l’una all’altra ricompongono quasi a grandezza naturale la tela di Diotti. L’interpretazione in chiave contemporanea del dipinto neoclassico che tanto impegnò l’anziano maestro è esposta al piano terra dell’Ala Vitali, a breve distanza dall’originale, a sottolineare concettualmente e con le immagini il legame profondo tra il Patrimonio dei musei e i nostri vissuti.

 

In collaborazione con Accademia di belle Arti G. Carrara di Bergamo | Nuove tecnologie per l’arte – Prof. Agustin Sanchez

Inaugurazione giovedì 24 febbraio

ore 15.30

Prenotazione obbligatoria

chiamando o scrivendo al numero +39 328 1721727

scrivendo a prenotazioni@lacarrara.it

 

Mostra temporanea
dal 24 febbraio al 27 marzo 2022

Ala Vitali, piano terra

 

Biglietto d’ingresso compreso nella vista alla Pinacoteca e Gratuito per gli studenti e docenti dell’Accademia di Belle Arti di Bergamo