Il Museo non va in vacanza!

 

Dal 9 giugno al 3 luglio i Servizi Educativi dell’Accademia Carrara offrono ai bambini dai 6 agli 11 anni una serie di attività divertenti, coinvolgenti e creative alla scoperta delle collezioni e delle curiosità sull’arte. Le attività, ideate e condotte dalle nostre preparate ed entusiaste guide, prevedono un percorso tra le sale del museo e un laboratorio negli spazi educativi, dove i bambini potranno liberare la loro fantasia e la loro creatività.

Tutti i laboratori sono a numero chiuso per garantire la qualità delle proposte (massimo 15 partecipanti) e vengono attivati al raggiungimento di 10 iscritti.

Le attività sono destinate anche ai CRE, con un numero massimo di 25 partecipanti.

Iscrizione obbligatoria entro una settimana dall’inizio del singolo laboratorio, con pagamento anticipato via bonifico.

Costo singolo laboratorio: 8 euro

Costo 5 laboratori: 35 euro

Costo 10 laboratori: 70 euro

Sconto secondo figlio: 15%

Costo laboratorio per i CRE: 90 euro

 

PER INFORMAZIONI

e-mail: esettimini@lacarrara.it

PER ISCRIZIONI

e-mail: cobespa@cobespa.it

 

Descrizione dei laboratori

 

Lunedì mattina 9.30 – 11.30

Profumi dipinti e rape giganti

A cura di Elena Dorofeev

Imparare ad ammirare, capire e… annusare i quadri! Percorrendo le sale incontreremo fiori e piante, alcune fantasiose, altre che ancora oggi possiamo trovare nei giardini o nei prati. Un momento per riscoprire antiche tradizioni, come quella dell’erbario, che realizzeremo utilizzando piante aromatiche e sperimentando nuove sensazioni. E per finire diventeremo protagonisti di una divertente fiaba russa sulla…rapa!

 

Lunedì pomeriggio 15.30 – 17.30

Il kit dell’Identikit

A cura di Chiara Adobati

Nelle sale della Carrara si vedono tanti personaggi con degli strani oggetti: uno porta sempre delle grandi chiavi, un’altra ha una ruota vicino, un’altra ancora un anello preziosissimo. Chi saranno? Scopriamo le loro storie e proviamo a indovinare chi sono. E se alla fine, una volta raccolti tutti i loro “attributi”, ci vestissimo proprio come loro?

 

Martedì mattina 9.30 – 11.30

Arte da mangiare

A cura di Chiara Adobati

Pere appoggiate sulle balaustre, zucche e cetrioli sotto un pergolato, mele e fragranti pagnotte. Ma cosa ci fa tutto questo cibo nei quadri? Gli artisti avevano sempre molta fame o c’è una ragione in più? Scopriamo i simboli legati a frutta e verdura, riscopriamo storie e leggende che nascondono significati misteriosi e per finire realizziamo una nostra opera con semi, cereali e molto altro.

 

Martedì pomeriggio 16 – 18

Una cartomante a corte

A cura di Doina Ene

In questo laboratorio impareremo a conoscere i passatempi preferiti del Medioevo e del Rinascimento nelle grandi corti italiane. Guidati da un personaggio sorprendente scopriremo i misteri della cartomanzia: l’arte celata in oggetti inusuali verrà svelata attraverso giochi e predizione. Ispirandoci a queste piccole opere, uniche nel loro genere, creeremo anche noi il nostro mazzo di carte.

 

Mercoledì mattina 9.30 – 11.30

Non siamo solo principesse!

A cura di Cristiana Capelli

Un viaggio nel museo, insieme a delle amiche molto particolari: le bambine e le signore della Carrara, che ci terranno compagnia per tutto il percorso! Madonne, Sante, bambine ben vestite e ragazze disobbedienti! Conosceremo le loro storie, ci immergeremo nei loro sguardi e ci confronteremo con il loro mondo, così diverso dal nostro ma così curioso. Usando colori, carte e stoffe inventeremo nuovi personaggi. Forza bambini e bambine, andiamo a conoscerle!

 

Mercoledì pomeriggio 15.30 – 17.30

A tutto selfie! Storie di ritratti, autoritratti e selfie

A cura di Laura Zambelli

Pensiamo forse di essere noi ad aver inventato i selfie? Assolutamente no! Basta fare un giro tra le sale dell’Accademia Carrara per scoprire che non abbiamo inventato nulla, anzi! Il ‘mettersi in posa’ è da sempre un’antica passione, addentriamoci nelle sale alla scoperta dei ritratti più celebri. E dopo la teoria c’è sempre la pratica: un’istantanea per ogni ragazzo ispirandosi al personaggio preferito.

 

Giovedì mattina 9.30 – 11.30

Magiche presenze

A cura di Cristian Locatelli

Accompagnati dal conte Giacomo Carrara, i bimbi andranno alla ricerca di libri magici sparsi nelle sale del museo. Libri magici con indovinelli che ci aiuteranno a trovare i ritratti dei personaggi più interessanti e buffi che popolano la Carrara. Come saranno state le loro vite? Cosa ci vogliono far capire con i loro sguardi? Sono felici o tristi? Timidi o spavaldi? Proviamo a scoprirlo insieme.

 

Giovedì pomeriggio 15.30 – 17.30

Colori da… cucinare: l’artista apprendista!

A cura di Simona Bellini

Oggi per dipingere si usano i colori già pronti, ma un tempo non era così facile. Gli artisti dovevano scegliere pietre, piante, radici, animali, materiali preziosi per ricavarne polveri, pennelli e lamine sottili, diluirli e mischiarli per ottenere i colori per i loro capolavori. Come veri apprendisti impareremo a distinguere le diverse tecniche e “cucineremo” i pigmenti provando a dipingere con i colori e gli strani attrezzi degli artisti di un tempo.

 

Venerdì mattina 9.30 – 11.30

Storie sulla punta delle dita

A cura di Clara Luiselli

Un viaggio dinamico alla scoperta delle opere della Carrara, dove protagonisti sono il corpo, con le differenti posture e le mani che raccontano grazie alle loro infinite gestualità. Attraverso un approccio fisico, quasi danzato ci si muoverà dentro il museo per raccogliere gesti, pose e sguardi che diventeranno un alfabeto con cui costruire una breve partitura fisica, una piccola storia alla ricerca della forma perfetta che sarà catturata ed impressa sulla tela.

 

Venerdì pomeriggio 15.30 – 17.30

Grand Tour: i viaggiatori della Carrara

A cura di Chiara Giupponi

Tra Settecento e Ottocento l’Italia era la meta prediletta dei viaggiatori di tutta Europa, ma niente week end e offerte last minute: qui si parla di grand tour! Una vera avventura che durava mesi e che i viaggiatori raccontavano nei loro quaderni, descrivendo i luoghi visitati e arricchendo le pagine con schizzi e disegni. Ispirandoci alle opere della Carrara, creiamo anche noi il nostro diario di viaggio!