Premio Nazionale di Narrativa Bergamo e Accademia Carrara presentano

Il rospo e la badessa. Venetia 1172 di Roberto Tiraboschi
e/o 2021

 

Il libro
Venezia, maggio 1172. La città è in fiamme. Il doge Vitale Michiel è appena stato assassinato. Il compito urgente è scegliere un nuovo doge. Intorno a questa nomina si scatenano gli appetiti di tutta la nobiltà.

Sicara Caroso, badessa del monastero di San Lorenzo, quando scoppia la rivolta in città sta recandosi a San Giacomo in Paludo, un convento sperduto nella laguna. Una giovane monaca indemoniata, Persede Gradenigo, figlia di uno dei nobili più in vista, è stata trovata affogata in fondo a un pozzo. Le consorelle sostengono che si è tolta la vita, spinta dal demonio che la possedeva. La badessa è piena di dubbi. Ha inizio così un lungo e tortuoso percorso alla ricerca della verità.
Nel Rospo e la badessa il romanzo storico si mescola al romanzo noir in un intreccio di estrema attualità.

 

L’autore
Roberto Tiraboschi è nato a Bergamo e vive tra Roma e Venezia. Drammaturgo e sceneggiatore, ha scritto per diversi registi italiani, tra cui Liliana Cavani, Marco Pontecorvo, Silvio Soldini. Le Edizioni E/O hanno pubblicato i romanzi Sguardo 11 e Sonno, vincitore del Premio nazionale di narrativa Bergamo e del Premio Stresa di narrativa, nonché la saga in tre volumi sulla nascita di Venezia: La pietra per gli occhi, La bottega dello speziale e L’angelo del mare fangoso.

Con Giunti editore ha pubblicato il romanzo per ragazzi “Nibelli zontro”, “Il rospo e la badessa. Venetia 1172” è il suo ultimo romanzo. E’ autore inoltre del podcast “Venezia anno 1000” nel quale racconta la nascita di Venezia, presente sui principali portali di podcast.

 

 

 

21 ottobre 2021

ore 17.30

 

Prenotazione obbligatoria
chiamando o scrivendo al numero +39 328 1721727
scrivendo a prenotazioni@lacarrara.it  (servizio gratuito)

 

Numero massimo partecipanti 40.