La polvere in Baschenis

 

Baschenis conferenza polvere

 
Un nuovo incontro dedicato all’approfondimento dell’opera di Baschenis, nell’ambito del percorso espositivo Evaristo Baschenis a 400 anni dalla nascita, tra musica e cucina, in corso fino al 4 settembre 2017 in Accademia Carrara. Il critico d’arte Elio Grazioli, autore del celebre libro La polvere nell’arte, edito nel 2004 da Mondadori, racconta il significato della polvere nelle opere del pittore lombardo. 

Elio Grazioli definisce Baschenis “il grande maestro seicentesco della polvere”.  Nelle nature morte la materia sottile è rappresentata sia in senso metaforico sia figurativo, entrando come reale sostanza nella pittura.

Nell’incontro il critico ricostruisce il percorso e le problematiche legate a questo aspetto della produzione di Baschenis, ora simbolo di vanitas, ora allegoria del silenzio, assieme al concetto di “ditate”, altro capitolo d’indagine, attraverso cui l’idea di suono degli strumenti è evocata tramite valori tattili, in un rapporto avvincente tra pittura, musica e sensi.

Elio Grazioli è critico d’arte contemporanea e di fotografia. Insegna Storia dell’arte contemporanea all’Università di Bergamo e all’Accademia Carrara di Belle Arti . È direttore artistico della manifestazione Fotografia Europea di Reggio Emilia e direttore editoriale delle collane Riga (Marcos y Marcos ed.) e Imm (Moretti & Vitali ed.). Tra le sue pubblicazioni: Corpo e figura umana nella fotografia (1998), La polvere nell’arte (2004), Arte e pubblicità (2004), La collezione come forma d’arte (2012), Duchamp oltre la fotografia (2017).

Informazioni

Elio Grazioli, La polvere in Baschenis
lunedì 5 giugno 2017 ore 18.00
GAMeC, SpazioParolaImmagine  
via San Tomaso 53
ingresso gratuito