Letture Morelliane 

 

Giovanni Morelli nasceva a Verona il 25 febbraio 1816. Sono trascorsi 200 anni dalla nascita di questo personaggio, che fu grande uomo di cultura, attivo sostenitore della causa dell’unità italiana e senatore nei primi parlamenti del Regno d’Italia, ma che è stato soprattutto uno dei più celebri conoscitori d’arte dell’Ottocento e tra i fondatori della storia dell’arte come disciplina autonoma.

 

Con Bergamo e con l’Accademia Carrara Giovanni Morelli ebbe legami molto stretti. In città abitò per diversi anni, mentre al museo lasciò la sua straordinaria collezione d’arte, che è tuttora uno delle raccolte più importanti tra le tante giunte all’istituzione bergamasca.

Per celebrare il bicentenario della nascita di Morelli, l’Accademia Carrara propone un ciclo di sei conversazioni per approfondire, da un lato, la figura di questo grande storico dell’arte, e discutere, dall’altro, di alcune opere d’arte della sua collezione giunte in museo attraverso il suo legato.

 

Morelli_Letture_25nov

 

Venerdì 25 novembre 2016 ore 17.30
Salone d’onore

Conferenza di Valentina Locatelli

 

Giovanni Morelli e le attribuzioni dei dipinti italiani nelle gallerie tedesche: il caso di Dresda

 

Ultimo appuntamento per il ciclo Letture Morelliane, conferenze dedicate a Giovanni Morelli e alla sua collezione d’arte conservata in Accademia Carrara, nell’anno del bicentenario della sua nascita.

 

Valentina Locatelli racconterà il ruolo fondamentale di Giovanni Morelli e del suo metodo attributivo per la definizione del primo catalogo dedicato ai maestri antichi italiani presenti nella Gemäldegalerie Alte Meister di Dresda. La studiosa si soffermerà sul rapporto che legava Morelli con la città sassone e con il direttore del museo, Karl Woermann, citando alcuni fra i suoi successi più straordinari raccolti a Dresda: il caso della riattribuzione a Giorgione della Venere dormiente e la disattribuzione della celebre Maddalena leggente, fino a quel momento ritenuta opera del Correggio.

 

Valentina Locatelli ha studiato germanistica, anglistica e storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Bergamo e la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera. Nel 2009 ha conseguito il dottorato di ricerca con una tesi dedicata a Giovanni Morelli e alle relazioni culturali intrattenute con la Germania e in particolare con le idee del primo Romanticismo tedesco. Biografia completa bio_ValentinaLocatelli

 

ingresso gratuito alla sola conferenza
per informazioni e prenotazioni l.cecio@lacarrara.it

Calendario

22 aprile

Dietro lo pseudonimo: una biografia di Giovanni Morelli

Jaynie Anderson – The University of Melbourne

6 maggio

Tra devozione e industria. Su una Madonna fiorentina del Quattrocento all’Accademia Carrara

Aldo Galli – Università degli studi di Trento

10 giugno

Benedetto da Maiano maestro di terracotte: l’Angelo dell’Accademia Carrara

Francesco Caglioti – Università degli studi di Napoli Federico II

23 settembre

Il ritratto di Giuliano de’ Medici di Sandro Botticelli. Tra storia, filologia e connoisseurship

Patrizia Zambrano – Università del Piemonte Orientale

21 ottobre

Gustavo Frizzoni, allievo e amico di Giovanni Morelli

Patrizio Aiello – Scuola Normale Superiore

25 novembre

Giovanni Morelli e le attribuzioni dei dipinti italiani nelle gallerie tedesche: il caso di Dresda

Valentina Locatelli – Kunstmuseum Bern