Sunday Morning | Powerdove

 

0003543725_10

 

Domenica 24 maggio 2015 h. 11.00

Accademia Carrara

Piazza Giacomo Carrara 82, Bergamo

 

Domenica 24 maggio alle ore 11:00, l’Accademia Carrara e Sunday Morning si incontrano per offrire una performance musicale e visiva che esalti artisticamente la domenica mattina, incoronandola come momento spirituale accompagnato dal suono, come storicamente accade durante le funzioni sacre che trovano proprio nella domenica mattina lo scenario migliore.

Nel momento della giornata in cui la concentrazione e l’atmosfera raggiungono l’apice della loro potenzialità, le meravigliose opere della Carrara, mostrate al pubblico con la riapertura dell’Accademia, e la musica dei Powerdove, trio franco-statunitense semi acustico (progetto dell’artista Annie Lewandowski), renderanno magica l’atmosfera di una delle sale della pinacoteca. 

“Vediamoci” è il claim che l’Accademia Carrara ha utilizzato per la propria riapertura, avvenuta il 23 aprile. Sunday Morning, contraltare pop, pubblico e alla luce del sole degli appuntamenti solitamente segreti e notturni di Invisible Show, sussurra “sentiamoci”. Decine di sguardi dipinti, provenienti da secoli passati e mai così vicini, saranno la cornice all’interno del quale il pubblico potrà godere di un’elevata esperienza multisensoriale, in cui due forme d’arte, una d’importanza storico-estetica e l’altra d’avanguardia musicale, accorceranno le distanze, riducendo centinaia di anni a una manciata di metri di estremo fascino e potere attrattivo.

 

“La mattina ha l’oro in bocca”. È sulla base di questo concetto che Invisible Show ha avviato Sunday Morning, al primo appuntamento del 2015 dopo le esibizioni dell’indiana Tritha e dell’americana Orion Rigel Dommisse, rispettivamente a settembre e ottobre 2014.

Nell’esaltazione della mattina, nella magia della domenica, la musica, suonata dal vivo, non come sottofondo della propria serata ma ascoltata nel suo valore assoluto, vissuta allo stesso livello dell’artista, senza palco, corona un altro momento fondamentale al quale spesso non viene data la giusta importanza, un rito che accomuna l’umanità e tutti i suoi popoli: la colazione. Caffè, brioches e prodotti artigianali diYoguito -Coffee & Bakery (il primo american bakery a Bergamo), saranno a disposizione del pubblico, per un risveglio cullato dalle dolci sonorità psych/folk dei Powerdove, sotto gli occhi dei preziosi dipinti della pinacoteca.

 

Informazioni

*L’ingresso all’Accademia Carrara e quindi al Sunday Morning, è da effettuarsi presso la biglietteria del museo, non include il costo della colazione (opzionale) ed è soggetto al tariffario standard:

Intero (oltre i 25 anni): 10 euro

Ridotto (dai 18 ai 25 anni): 8 euro

Under 18: Gratis
evento fb


POWERDOVE
(psych/folk, USA/Francia)

 

 

I Powerdove nascono nel 2007 come progetto solista di Annie Lewandowski, cantante, fisarmonicista e pianista originaria del Minnesota, attiva sul doppio fronte della musica sperimentale d’improvvisazione e del folk-noise indipendente. Nella più recente delle riformulazioni dei Powerdove, risalente a due anni fa, la polistrumentista americana è accompagnata dal francese Thomas Bonvalet alias L’ocelle Mare (Cheval de Frise, Le Chant de L’Amour) e dal chitarrista dei Deerhoof John Dieterich (sostituito in questo tour europeo da Chad Popple, ex Colossamite).

Oltre a diverse esperienze nel sottobosco rock americano (Emma Zunz, Doublends Vert e The Curtains, con membri di Gowns e Deerhoof) e a collaborazioni con Xiu Xiu e Hawnay Troof, Annie ha collaborato anche con musicisti d’avanguardia di rilievo internazionale come la sound artist Miya Masaoka, i sassofonisti Caroline Kraabel ed Evan Parker, fondatori di band epocali come Charles Hayward (This Heat) e Fred Firth (Henry Cow), insieme al quale ha realizzato l’album-performance Long as in Short, Walk as in Run (2011). Arrest è l’ultimo album dei suoi Powerdove, uscito a fine 2014 per l’etichetta francese Murailles Music (con le grafiche del fumettista di culto Mark Beyer), e vi si intrecciano timbri avant-folk e puntinismo glitch, litanie inconcluse e cortocircuiti percussivi, con una gamma di strumenti inconsueti (concertina, fisarmonica, chitarra resofonica, campanelli) che aprono a una voce cristallina e inquieta, quasi fosse una Sybille Baier sedotta dalle aritmie sperimentali.

Nel terzo appuntamento della serie Sunday Morning (a cura di Invisible Show), il trio franco-americano proporrà all’Accademia Carrara un set mattutino a base di voce, tastiera, banjo e vibrafono. Non verranno dati indizi su quale sala della Pinacoteca ospiterà l’evento: chi verrà dovrà scovarla da sé, seguendo il suono.

“Non puoi arrestare il presente. Ogni giorno devi abbandonare il tuo passato. E accettarlo. E se non riesci ad accettarlo, allora devi ricrearlo. Questo è ciò che faccio.”
[Louise Bourgeois, scultrice e artista francese]

 

link:

sito ufficiale

audio

video

www.youtube.com/watch?v=7_2zrh7cmwI


Invisble Show

Da oltre tre anni cura diversi tipi di eventi (concerti, mostre, performance) a Bergamo e provincia, ospitando musicisti e artisti di fama europea o internazionale. Tali iniziative, organizzate con lo scopo di divulgare nuove realtà artistiche e culturali nel territorio, hanno ricevuto consensi positivi, sia di pubblico che di critica.

Progetto in fieri e trasversale, divenuto itinerante a causa dell’assenza di spazi propri e della volontà di trovarne, Invisible Show ha finito per ri-utilizzare luoghi pre-esistenti e di diverso fascino (come avvenuto per l’Ex Oratorio San Lupo, officine, scantinati e gallerie d’arte). L’idea è quella di ricreare un microcosmo scenico su misura degli artisti ospitati, siano musicisti o performer: di volta in volta la messa in scena della performance cerca di allontanarsi dalla dimensione del concerto in senso stretto per adattarsi alle dinamiche collaborative di uno show obliquo, improvvisato e interattivo.

Nel 2014 ha preso vita “Sunday Morning”, ispirato all’omonima canzone dei Velvet Underground e all’ideale «La mattina ha l’oro in bocca». Sunday Morning nasce dalla volontà e dal bisogno di offrire al pubblico qualcosa di inedito, dal punto di vista dell’appuntamento mattutino così come per la scelta musicale.

 

Link:

Invisibleshow

 

Yoguito -Coffee & Bakery

Viale Papa Giovanni XXIII, 82
24121 BERGAMO
Tel.: 035-0789284

facebook