Le stampe sono rappresentate da nomi di artisti molto celebri, come Mantegna, Dürer, Piranesi e Canaletto. 
L’Accademia Carrara ne possiede ben 7.500, spesso riunite in volumi perché utilizzate soprattutto a scopo didattico.