Rembrandt in una storia meravigliosa

9 luglio – 17 ottobre 2021

L’eccezionale prestito dell’Autoritratto giovanile di Rembrandt, proveniente dal Rijksmuseum di Amsterdam, è un’occasione per scoprire un capolavoro e per rileggere la collezione del museo, sia grazie al riallestimento dedicato al maestro con un nucleo di dipinti olandesi e italiani della Carrara sia perché gli spazi del museo sono arricchiti di opere normalmente non esposte, attraverso il progetto Una Storia Meravigliosa.

 

Rembrandt Harmenszoon van Rijn Leida 1606 – Amsterdam 1669 Autoritratto giovanile Self Portrait 1628 circa olio su tavola | oil on panel Amsterdam, Rijksmuseum

 

Il capolavoro del maestro, prestato sino a oggi raramente, è uno dei primi autoritratti in cui Rembrandt van Rijn (Leida 1606 – Amsterdam 1669) presenta il proprio volto al di fuori di un più ampio contesto narrativo.

 

Un appuntamento speciale diventa l’occasione per realizzare una mostra dossier che, attraverso dipinti parte della collezione Carrara di allievi e seguaci di Rembrandt, fiamminghi e italiani, non si limita a dare conto del contesto e della fortuna del secolo d’oro della pittura olandese, ma racconta la storia del museo bergamasco e delle sue opere svelando il sorprendente potenziale culturale delle raccolte..

Una mostra concepita come un vero e proprio tributo a Rembrandt con due approfondimenti Nella bottega di Rembrandt e La fortuna europea dell’artista olandese che mettono l’accento rispettivamente su un nucleo di opere di suoi allievi Gerbrandt van den Eeckhout, Dirck Dircksz van Santvoort, Nicolaes Maes e su altre di pittori ispirati dal maestro tra Sei e Settecento Giuseppe Nogari, Bartolomeo Nazari, Giovanni Benedetto Castiglione.

 

Progetto a cura di
M. Cristina Rodeschini e Paolo Plebani

Accademia Carrara,
Piazza Giacomo Carrara 82 – Bergamo

 

 

Maggiori informazioni 
+39 328 1721727

prenotazioni@lacarrara.it

 

biglietti in prevendita 
ticketlandia.com

 

sito di mostra

rembrandtabergamo.com